Infiltrazioni mafiose. Conclusa l’indagine a San Cipirello

I risultati dell’attività ispettiva saranno noti nei prossimi mesi SAN CIPIRELLO. Si è concluso martedì scorso l’accesso ispettivo al Comune. La commissione, inviata dal Prefetto lo scorso 20 novembre, ha riconsegnato le chiavi dell’ufficio occupato in questi quattro mesi di indagine. L’obiettivo dei controlli era verificare la sussistenza di elementi concreti, univoci e rilevanti su […]

Continua a leggere

San Giuseppe Jato. Poche tasse riscosse: la Corte dei Conti bacchetta il Comune

SAN GIUSEPPE JATO. “Bassi tassi di riscossione delle imposte”. La Corte dei Conti bacchetta il Comune. Il richiamo è arrivato nelle scorse settimane da parte della Sezione di controllo della Regione siciliana. A firmare l’ordinanza che chiede al Consiglio comunale jatino misure correttive è il presidente Luciana Savagnone. La magistratura contabile, riunita lo scorso novembre, […]

Continua a leggere

Scontro tra un’auto e due scooter in via Enrico Berlinguer. Feriti tre minorenni.

SAN CIPIRELLO. Scontro tra un’auto e due scooter in via Enrico Berlinguer. Feriti tre minorenni. Attimi di terrore questo pomeriggio per l’incidente stradale avvenuto alle 17 e 15. I mezzi coinvolti nell’impatto sono un Fiat Doblò, una Aprilia Sr e un Piaggio Zip. Nel forte impatto, avvenuto all’altezza dell’incrocio con uno spiazzale, sono rimasti feriti […]

Continua a leggere

San Cipirello, stop all’ordinanza di demolizione

SAN CIPIRELLO. Il Tar accoglie il ricorso della ditta “Edilservicesottile s.r.l.” e sospende l’ordinanza di demolizione emessa dal Comune per lo showroom e il deposito materiali edili di contrada Bassetto. Nei giorni scorsi la seconda sezione del Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia ha, infatti, accolto la richiesta presentata dai fratelli Alessandro e Domenico Sottile, […]

Continua a leggere

Incendio in via degli Orti: l’auto in uso al cugino dell’ex boss

SAN GIUSEPPE JATO. L’auto incendiata ieri notte in via degli Orti era in uso a Salvatore Mulè, un trentaquattrenne noto alle forze dell’ordine per vecchi precedenti legati allo spaccio di stupefacenti. Nessun dubbio sulla chiara matrice dolosa dell’incendio: la Fiat Punto grigia presentava, infatti, tracce di liquido accelerante sia nella parte anteriore che in quella […]

Continua a leggere