Scontro sulla San Cipirello -Partinico: perde la vita una donna di 56 anni

Cronaca

SAN CIPIRELLO. Scontro mortale sulla strada provinciale che collega San Cipirello con Partinico. Questa mattina, poco prima delle ore 10 una Volkswagen Golf grigia ed un camion Iveco si sono scontrati all’altezza del chilometro 9 e 700.

Teatro dell’incidente la sp 2, in contrada Quarto Mulino. L’impatto è avvenuto all’altezza di una curva che si trova pochi metri prima della diramazione per la sp 138. Il manto stradale era insidioso per le abbondanti piogge della ore precedenti. Nello scontro ha perso la vita Giacoma Randazzo, 56 anni casalinga di San Giuseppe Jato. La donna viaggiava nel sedile posteriore dell’utilitaria guidata dalla figlia. A bordo c’erano anche un’altra figlia ed un’amica. Le quattro donne erano dirette a Partinico, all’ospedale per una ecografia. Per cause ancora in corso di accertamento la loro auto ed il camion guidato da un uomo sono entrati in collisione.

Partner
Pizza in Piazza

L’impatto è avvenuto tra la fiancata posteriore sinistra della Golf e il paraurti anteriore dell’autocarro Iveco. Ad avere la paggio la cinquantaseienne che viaggiava sul sedile posteriore dell’utilitaria. Immediati sono scattati i soccorsi: sul posto sono giunti i paramedici del 118 ed i carabinieri della stazioni di San Giuseppe Jato e San Cipirello. Per la donna però non c’è stato nulla da fare. Letale è stato per Giacoma Randazzo l’impatto avvenuto proprio all’altezza della portiera posteriore a cui, sembra, fosse appoggiata.

Le altre tre donne, tra cui le due figlie della vittima, sono state trasferite al pronto soccorso del vicino ospedale civico di Partinico. Ma le loro condizioni non sono gravi. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i carabinieri per i rilievi necessari a tentare di ricostruire la dinamica dell’incidente mortale in cui ha perso la vita la casalinga jatina di 56 anni. Dopo l’impatto la Volkswagen Golf è finita fuori dalla carreggiata. Non è ancora chiaro se l’auto abbia sbandato a causa della scivolosità del manto stradale. L’incidente è avvenuto all’altezza in un tratto in discesa. Meno di due mesi fa, lo scorso 20 febbraio, quel tratto di strada aveva fatto registrare un’altra vittima: il sessantatreenne Alberto Ventura di Alcamo. L’auto su cui viaggiava, una Mercedes Smart grigia, si capovolse all’altezza di una curva poco distante dal punto in cui è avvenuto l’impatto di stamane.

Global Auto