mercoledì, Maggio 27, 2020

Tamponi per il Covid-19: 100 i controlli tra San Giuseppe Jato e San Cipirello

SAN GIUSEPPE JATO. Proseguono i tamponi rinofaringeo per accertare il contagio da Covid-19. Sono già 100 da fine marzo i controlli fatti tra San Giuseppe Jato e San Cipirello. Tutti negativi. Ad eseguirli i medici dell’Asp 6 di Partinico. Nella maggior parte dei casi si tratta di jatini e sancipirellesi rientrati da altri regioni d’Italia. Per i quali sono previsti due settimane di isolamento domiciliare. Tra questi c’è però chi protesta per i tempi d’attesa.

Partner
Pizza in Piazza

E’ il caso di Giovanna Madonia, che ieri si è rivolta al Giornale di Sicilia per lamentare presunti “ritardi” nell’esecuzione dei tamponi. “Sono rientrata in Sicilia da Pordenone giorno 11 maggio di mattina – racconta -. Ho passato i controlli a Messina e da giorno 25 in teoria dovrei essere libera di circolare”. Prima però dovrà sottoporsi al controllo. E solo dopo l’esito potrà uscire di casa e incontrare gente. Diversamente rischia una denuncia e la sanzione per violazione dell’isolamento fiduciario. “Finora abbiamo eseguito 100 tamponi e mercoledì prossimo di mattina ne verranno eseguiti altri a San Giuseppe Jato – spiega Giuseppe Motisi, dirigente dell’Unità operativa di prevenzione di Partinico dell’Asp 6 -. Tra questi ci sarà anche la signora Madonia, che al suo arrivo non era riuscita a registrarsi sul sito internet dedicato al servizio. E che, in ogni caso, avrebbe dovuto comunque attendere due settimane”.

Sembra che la registrazione sia avvenuta telefonicamente e attraverso l’intervento del comando di polizia municipale. Di qui il mancato inserimento nel gruppo che mercoledì scorso è stato sottoposto all’esame del tampone rinofaringeo. I controlli sono stati eseguiti davanti l’ambulatorio di via Macello. Il sistema adottato è il cosiddetto “Drive-Through Test Site”: si raggiunge la guardia medica e, senza uscire dalla propria auto, si viene sottoposti all’esame. “Dal 29 marzo ad oggi – fa sapere l’Asp 6 – siamo già stati sette volte a San Giuseppe Jato e San Cipirello, dove sono stati eseguiti 100 tamponi”. (LEAS)

Giornale di Sicilia del 22/05/2020

Partner
Old Fashion

Similar Articles

Instagram

News Popolari

Irregolarità nella nomina della commissione dell’area artigianale

SAN CIPIRELLO. C’è un “vizio di legittimità”: tutto da rifare per l’assegnazione di tre capannoni dell’insediamento produttivo...

Maltrattamenti in una Casa di riposo di S. Giuseppe Jato: arrestate due operatrici

La misura cautelare degli arresti domiciliari è stata emessa dal Gip nei confronti di due operatrici sanitarie, dipendenti di una casa...

Non intervennero su una frana: chieste tre condanne per l’ex sindaco e due funzionari

San Giuseppe Jato. Nel 2009 uno smottamento in via Piana degli Albanesi aprì un contenzioso tra il Comune e i proprietari di...